Sasha Marvin

 
Nella vita fa l’imprenditore.  Sono suoi i portali massamagra.com e idfdesign.it, per citare solo alcune delle sue attività. 
Ma soprattutto, è un pilota della squadra nazionale di acrobazia in aliante, categoria Illimitata.  Attualmente è terzo nel ranking nazionale dei piloti italiani di aliante.   
La passione per il volo ce l’ha da quando era ragazzino.  Ha iniziato prendendo il brevetto di elicottero all’età di 17 anni, e per dieci anni ha volato così. 
Poi si è allontanato dal volo per tornare a volare, con gli ultraleggeri e infine con gli alianti. 
Nonostante sia molto umile nel raccontare dei suoi successi, nel giro di pochi anni ha ottenuto risultati strabilianti. 
Ha iniziato a volare in aliante soltanto nel 2009 a S. Mauro, con e contro Luca Bertossio.  
La sua prima soddisfazione l’ha avuta in una gara in Austria: alla sua prima gara  in avanzata è arrivato terzo.  La coppa più piccola tra quelle che ha vinto è anche una di quelle che lo hanno segnato di più. Racconta che quella è stata una soddisfazione vera, perché è stato un risultato frutto di entusiasmo, passione, e, lo dico io per lui, di talento. 
Quando gli ho chiesto quale fosse stata la sua più grande soddisfazione, scherzando mi ha detto di getto “ogni volta che sono riuscito a battere Bertossio e Filippini.   Con Luca ci siamo alternati per un po’ di tempo, e poi ha preso il volo.”   Una sana rivalità sportiva tra amici. 
La vera soddisfazione, perché inaspettata, l’ha avuta nel 2013, quando ha vinto la medaglia d’oro alla Danubia’s Cup, che è una gara internazionale che vede sfidarsi tra i migliori piloti europei. Ha partecipato alla gara con un aliante di modello diverso rispetto a quello che usa solitamente (un fox, al posto di uno swift), e le difficoltà ovviamente in questo caso aumentano, per la tecnica di pilotaggio e le performances diverse di un aliante rispetto all’altro. 
Sasha fa parte della squadra nazionale dal 2011.  Nel 2012, classificandosi terzo ai mondiali di Dubnica, con la sua medaglia di bronzo personale ha contribuito a far vincere all’Italia la medaglia d’oro a squadre. 
Nel 2013 ha ripetuto un successo ai mondiali in Finlandia, portando a casa con la squadra la medaglia di bronzo per l’Italia. 
Dal 2014 è passato a competere nella categoria Illimitata.  Ora vola ad Alfina su uno Swift.  Quest’anno parteciperà al campionato Italiano che si terrà a luglio ad Alfina, e farà parte della squadra nazionale ai Mondiali.